NUOVO REGOLAMENTO PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI

elezioni

Prima di introdurre i contenuti di questo atto di indirizzo con il quale l’Amministrazione Comunale vuole trasmettere alla Commissione Elettorale un codice per la nomina degli scrutatori, vorrei spiegare le motivazioni che ci hanno spinto a lavorare e a generare questo documento.

Dato che riteniamo molto importante il favorire la selezione di studenti e disoccupati per questo genere di mansione, abbiamo subito cercato di pensare ad una metodologia per garantire questo. Dopo esserci documentati e informati, abbiamo capito che la legge in vigore ci permette di creare una sorta di codice per la nomina degli scrutatori, che favorisca la nomina delle persone più indicate a svolgere questo ruolo. Inoltre il nostro intento è stato quello di garantire la selezione il più imparziale possibile, ovvero attraverso il sorteggio.

Questo codice si compone di 8 articoli. Le persone che vorranno essere nominate come scrutatori dovranno prima iscriversi all’apposito albo (le cui iscrizioni sono aperte nel mese di novembre di ogni anno) e poi presentare un’apposita dichiarazione di disponibilità, con il quale ognuno dichiara la propria professione (questo entro il 28 febbraio di ogni anno). I candidati verranno poi suddivisi in tre differenti fasce. Sulla base dello stato di occupazione di ciascuno, si genera così una sorta di graduatoria, dai quali noi potremo estrarre gli scrutatori. La fascia da cui sorteggeremo più della metà degli scrutatori è quella composta appunto da studenti e disoccupati.

Il segnale che la nostra Amministrazione vuole trasmettere è chiaro: garantire la massima imparzialità e trasparenza per la nomina degli scrutatori. Ben sapendo che questo non è uno strumento che ci permetterà di risolvere le problematiche economiche delle famiglie più bisognose, abbiamo ritenuto doveroso da parte nostra favorire chi davvero ha la massima priorità di svolgere questa mansione.

Questo regolamento sarà applicato a partire dall’anno 2017, al fine di garantire a tutti i cittadini di iscriversi all’albo e consegnare la dichiarazione necessaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *