La variazione di bilancio del 17 novembre 2016

sala consiliare

La variazione di bilancio ammonta complessivamente a Euro 291.020 per l’anno 2016. Vi sono interventi anche sui capitoli relativi al pluriennale ma quelli saranno rivisti con maggiore certezza in sede di approvazione del bilancio di previsione 2017.

Si tratta di una variazione corposa ma che interessa in buona parte aggiustamenti contabili sia in entrata che in uscita.

Al di là di ciò, per quanto riguarda le maggiori entrate, quella più rilevante è relativa all’addizionale comunale all’IRPEF per Euro 30.000. l’attività dell’Ufficio dei Tributi consente di disporre di un recupero ICI per Euro 11.600 e per Euro 7.512 inerente l’IMU. Altro maggior gettito degno di nota è quello derivante da utili netti di aziende pubbliche per l’importo di Euro 18.900.

Le spese più interessanti vedono una riduzione ulteriore dell’indennità degli amministratori per Euro 5.500. Ricordiamo che il Sindaco per il 2016 non percepisce il minimo compenso, mentre gli assessori hanno assegno dimezzato divenendo di fatto un semplice rimborso spese.

Maggiori stanziamenti per Euro 2.000 per il funzionamento del centro informatico comunale, Euro 10.831 per licenze d’uso e software oltre che Euro 2.500 per lo svolgimento di un’indagine tecnica sullo stato di fatto degli impianti elettrici degli uffici comunali. Vi sono risparmi per Euro 4.600 relativi alle spese di riscaldamento e acqua per le scuole elementari e medie.

La voce certamente che balza all’occhio di questa variazione è lo stanziamento di Euro 15.000 al fine di avviare un importante progetto di rilancio turistico del nostro paese tramite l’apertura di un ufficio ad hoc che dovrà svolgere un’importante attività di promozione e coordinamento. Oltre a ciò nella variazione vengono stanziati i diversi contributi alle associazioni che per l’anno 2016 ammontano complessivamente a Euro 52.863,74.

Ci sono anche altre spese classificate in conto capitale che vengono finanziate al fine di raggiungere importanti traguardi. Stanziati Euro 40.000 per la sostituzione della copertura in eternit presso il magazzino comunale; erogato alle scuole un contributo di Euro 3.000 per l’adeguamento dell’aula informatica; stanziati Euro 7.500 per interventi di manutenzione straordinaria sugli impianti sportivi e Euro 5.500 per la manutenzione straordinaria di infrastrutture stradali (semaforo in località Valzella). Da ultimo, ma non per importanza, vi è lo stanziamento di Euro 7.000 per incarichi professionali per la realizzazione di opere nel settore viabilità (viadotto 25 aprile).

Gli investimenti risultanti dal quadro dimostrativo allegato alla variazione ammontano complessivamente a Euro 1.670.485,95 che saranno comunque definiti solo in sede di approvazione del conto consuntivo. È stato rispettato l’equilibrio tra entrare e spese ai fini della finanza pubblica. La stessa applicazione dell’avanzo è stata possibile sono nei limiti di quanto previsto dalla legge di stabilità 2016.  Di fatto i comuni devono continuare a detenere risorse certe senza poterle spendere in quanto i paletti posti dal Governo sono stringenti. Ciò limita di conseguenza interventi importanti quali le manutenzioni di strade, ponti, edifici, muri, ecc. il Governo deve iniziare a dare risposte agli enti locali affinché il legittimo diritto dei cittadini di avere servizi soddisfacenti possa essere realizzato.

In conclusione, a seguito delle variazioni, il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2016 pareggia in Euro 5.543.797,10.

L’assessore al bilancio

Bonaventura RICCARDI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *